Servizio di disinfestazione condominio: quando farla e quali sono gli obblighi

Servizio di disinfestazione condominio: quando farla e quali sono gli obblighi

15 Aprile 2022 Off di Oscar Ianello

Chi abita in un condominio sa bene che, oltre a dover rispettare lui stesso delle regole, può beneficiare di alcuni diritti, tra cui quelli concernenti la manutenzione dell’edificio.

In particolare, ci sono alcune azioni di controllo e di manutenzione che vanno effettuate per garantire la pulizia e l’ordine del palazzo, come fare la disinfestazione condominiale.

Si tratta di una procedura obbligatoria prevista dalla legge (la L. 82 del 1994 ne supporta tale dovere), per cui tutti coloro che si occupano della tenuta dell’edificio, alias gli amministratori di condominio, devono attuare con cadenza periodica il servizio di disinfestazione.

Con questa guida andiamo a dare tutte le informazioni necessarie per capire quando fare la disinfestazione e come farla.

Servizio di disinfestazione condominio: quali sono gli obblighi previsti dalla legge

Abbiamo anticipato che la disinfestazione rientra nella manutenzione ordinaria e viene obbligata dal nostro ordinamento giuridico.

Almeno una volta l’anno, insieme alla derattizzazione e alla deblattizzazione (ovvero il processo che permette di eliminare blatte dagli ambienti) vi è dunque il dovere di sanificare il palazzo con un servizio disinfestante effettuato da professionisti del settore.

Chi organizza tutto questo ovviamente è l’amministratore di condominio che ha l’obbligo di prodigarsi allo scopo di rendere i condomini che gestisce ordinati, puliti, profumati e lontani da germi e batteri.

Se la disinfestazione non viene realizzata, i condomini possono ribellarsi e portare l’amministratore a rispondere personalmente della mancanza.

Quando e come fare una disinfestazione condominiale

Sorge spontaneo dopo questa doverosa premessa capire come viene effettuato un servizio di disinfestazione affinché possa risultare a norma di legge.

Innanzitutto, la sua applicazione viene deliberata durante l’assemblea di condominio, in quanto rientra nella manutenzione ordinaria (se fosse stato un intervento di manutenzione straordinaria questa deliberazione assembleare non sarebbe stata necessaria).

Una volta stabiliti i termini dell’intervento, l’amministratore di condominio prosegue con tutte le procedure del caso.

In primis prende contatti con una o più ditte specializzate così da farsi fare dei preventivi o per aderire ad una promozione o a delle scontistiche convenienti.

Passa al vaglio i diversi preventivi, dopodiché sceglie l’impresa di disinfestazione e fa fare agli esperti un sopralluogo dell’edificio: così facendo si analizza la condizione del condominio e si stabilisce in che modo trattare gli ambienti.

Le specifiche del contratto con la ditta di disinfestazione

L’amministratore di condominio deve firmare un contratto con la ditta di disinfestazione.

All’interno del contratto vanno indicate le tempistiche, le modalità di svolgimento del lavoro.

È importante poi che per il condominio siano stabilite le estensioni dei luoghi da trattare, l’eventuale disinfestazione dei giardini.

La ditta stabilirà come verrà svolto il servizio di disinfestazione in base anche al numero dei piani dell’edificio.

Alla stipula del contratto, finalmente ci sarà l’intervento vivo con il servizio di disinfestazione, che servirà a pulire e sanificare tutto l’edificio.

Dal momento che la disinfestazione ha lo scopo di liberare l’ambiente da insetti e da animali di piccole dimensioni, la ditta dovrà porre attenzione alle cantine, ai cortili e al garage, Il giardino merita ancora più attenzione.

Servizio di disinfestazione condominio: Il controllo dei lavori finali

Prima di concludere il lavoro, l’amministratore di condominio nel suo interesse e in quello dell’intero condominio deve monitorare lo stato dei lavori.

In particolare, deve assicurarsi che la ditta intervenga nei punti più delicati in cui potrebbe annidarsi lo sciame di insetti.

A tal proposito potrebbe essere fondamentale liberarsi di piante ormai secche e morte o comunque di specie che provocano l’infestazione.

Le spese per il servizio di disinfestazione in un condominio

Come puoi immaginare il servizio di disinfestazione viene pagato dai condomini, in misura proporzionale ai millesimi di proprietà.

L’amministratore raccoglie le quote dovute e paga la parcella alla ditta che si occupa del servizio di disinfestazione.